Jung e la cultura del XX secolo: Cinema (Aldo Carotenuto)

Il rapporto del cinema con la psicologia del profondo appare complesso ma innegabile. Viaggio nell’immaginario, il cinema, più delle altre arti, per la peculiarità della sua fruizione – una sala buia dove lo spettatore è sovrastato dalle gigantesche immagini che appaiono sullo schermo – è stato accostato da gran parte della critica al mondo onirico.Continuar lendo “Jung e la cultura del XX secolo: Cinema (Aldo Carotenuto)”

Centenário de Vivien Leigh

Top 5, então: 1- …E O Vento Levou (Gone With The Wind, Victor Fleming/George Cukor/Sam Wood, 1939) 2- Uma Rua Chamada Pecado (A Streetcar Named Desire, Elia Kazan, 1951) 3- A Ponte de Waterloo (Waterloo Bridge, Mervyn LeRoy, 1940) 4- Em Roma, na Primavera (The Roman Spring of Mrs. Stone, José Quintero, 1961) 5- FogoContinuar lendo “Centenário de Vivien Leigh”

Centenário de Burt Lancaster

Top-dúzia, então! 1- A Embriaguez do Sucesso (Sweet Smell of Success, Alexander Mackendrick, 1957) 2- O Leopardo (Il Gattopardo, Luchino Visconti, 1963) 3- Baixeza (Criss Cross, Robert Siodmak, 1949) 4- Assassinos (The Killers, Robert Siodmak, 1946) 5- Vera Cruz (Robert Aldrich, 1954) 6- A Um Passo da Eternidade (From Here to Eternity, Fred Zinnemann, 1953)Continuar lendo “Centenário de Burt Lancaster”